sabato 31 dicembre 2011

CAFONI E BIFOLCHI

Sui quotidiani di oggi si legge che il Leader della Lega Nord ha insultato e mancato di rispetto al Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano, il fatto colpisce perché un rappresentante del Parlamento che si fregia del titolo di onorevole ma forse tale non è, si comporta indegnamente e da cafone qual'è, senza per altro voler offendere la nobile categoria a cui lui non appartiene.
Ma il senatur più che un cafone è un bifolco ed un ciarlatano, da compatire dato le sue condizioni di salute non buone almeno di testa, fino a ieri si è seduto al banco del Governo e credo che nessuno sappia cosa ha fatto in questi anni visto che non c'è traccia di una sua attività, ma solo di sproloqui gratuiti elargiti con altrettanta parsimonia a destra e manca. L'unica cosa che ha fatto è stata quella di sistemare amici e parenti nella mangiatoia di Roma ladrona di cui lui ne è entrato a pieno diritto negli ultimi 20 anni, facendoci dimenticare il peggio del peggio.
Critica il Presidente del Consiglio Sen. Monti appena eletto, ma non si ricorda che fino ha ieri lui era seduto al suo di posto ( caro smemorato ) e si cibava in quel di Arcore a sbafo sputando nel piatto dove a puciato il companatico.
Ci stai marciando con la tua opposizione da volta gabbana, ma siccome di padani lombardi ne sono rimasti pochi ne deduco che i voti presi dal tuo partito in questi anni siano riconducibili ai tanto decantati terroni che tu disprezzi e che quanto prima ti volteranno le spalle.
A non rivederti più spero.
Buon inizio di Anno

Massimo D'Agostini

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi quello che vuoi, nel modo più decente possibile, dimmi cosa ne pensi e possibilmente dammi ragione.